REGOLAMENTO CENTRO STUDI E FORMAZIONE ASSIRM

  • Home
  • /
  • REGOLAMENTO CENTRO STUDI E FORMAZIONE ASSIRM

REGOLAMENTO CENTRO STUDI E FORMAZIONE ASSIRM

1. Assunti di base

La creazione di un Centro Studi e Formazione nasce dalle seguenti esigenze:
  • Dare una continuità all’attenzione e alla capacità di rispondere a due esigenze centrali della professione nel campo della ricerca di mercato e sociale (RMS):
  1. Sviluppare la cultura professionale
  2. Favorire la formazione degli attori a vario titolo coinvolti in tale ricerca
  • Coordinare le diverse istituzioni che si occupano dello sviluppo della cultura e della formazione professionale (cfr., in particolare, l’offerta formativa universitaria con lauree specialistiche e master) e creare le opportune sinergie fra i mondi della formazione e della professione
  • Articolare un piano di lavoro per lo sviluppo della cultura e della formazione professionale attento alle varie dimensioni del progetto (sviluppare una politica della cultura e della formazione professionale)
  •  Supportare l’Associazione nella diffusione e nel rafforzamento di una cultura della ricerca, qualificata e legittimata anche presso l’opinione pubblica
Su segnalazione del Presidente, Il Consiglio Direttivo designa un Direttore, che può essere scelto anche fra persone non appartenenti agli Istituti associati e che dura in carica tre anni.

Il Consiglio Direttivo, inoltre, approva il Regolamento attuativo del Centro Studi.

Il Direttore risponde al Consiglio Direttivo dell’Assirm. Ha il compito di predisporre una proposta di programma, con relativo budget, e di curarne l’attuazione nella forma approvata dal Consiglio e in coordinamento con lo stesso.

Il Direttore può avvalersi di un Vice Direttore e di una eventuale figura di supporto (Coordinatore) in staff che agisce in raccordo con la Segreteria dell’Associazione per l’attuazione organizzativa del programma.

Per la realizzazione del programma, il Centro Studi si avvale:

- della collaborazione volontaria dei soci Assirm che, in forma individuale o organizzata, realizzano specifiche iniziative;

- della collaborazione di esterni all’Associazione (universitari, professionisti, rappresentanti di associazioni…) sulla base di specifiche competenze ed espertise.

Al Centro Studi possono aderire soggetti individuali e collettivi non associati ad Assirm, che siano attivi nella ricerca o cultori della materia, quali, ad esempio, liberi professionisti, dipartimenti universitari, enti no profit e affini.
Il Centro Studi promuove:

- Studi e ricerche di valore istituzionale nell’ambito della RMS;
- l’immagine e il valore della Ricerca presso l’opinione pubblica in generale e presso suoi segmenti primari (mass media, associazioni di utenti…);
- l’immagine, il valore e le buone pratiche della Ricerca presso i clienti e gli utilizzatori (aziende produttrici, agenzie di comunicazione, istituzioni pubbliche, associazioni di rappresentanza…);
- lo sviluppo della cultura e delle competenze professionali fra gli Istituti di ricerca associati e presso le figure coinvolte nel processo di produzione della ricerca (intervistatori…);
- la partecipazione coordinata degli Associati alle attività di formazione e di rappresentanza gestite da Assirm;
- la collaborazione fra Assirm e Università, favorendo la sinergia fra formazione accademica e mondo della professione.