ASSIRM INFORMA

  • Home
  • /
  • News
  • /
  • Rassegna Stampa - L'Impresa/ Il Sole 24 Ore: Le nuove frontiere delle Ricerche di Mercato

Rassegna Stampa - L'Impresa/ Il Sole 24 Ore: Le nuove frontiere delle Ricerche di Mercato

21/02/2014
Il mensile L’Impresa – Il Sole 24 Ore – dedica un ampio articolo alla nostra Associazione. Il Presidente Umberto Ripamonti racconta la trasformazione in atto nel settore delle ricerche di mercato e il nuovo contratto di lavoro realizzato in collaborazione con le sigle sindacali.

Come sottolinea il Presidente, il settore ha raggiunto una rilevanza strategica anche a fronte della congiuntura negativa. Il comparto infatti si è difeso meglio di altri filoni che rientrano nella cosiddetta economia della conoscenza a cominciare dalla comunicazione. Se da una parte la crisi ha ridotto i budget a disposizione delle aziende, dall’altra le stesse hanno la necessità di capire come si stanno evolvendo i consumatori e gli stili di consumo, considerato che questa prolungata fase di difficoltà per l’economia del nostro Paese sta comportando modifiche strutturali. Ripamonti sottolinea che se non si studiano i meccanismi di trasformazione del mercato, si rischia di continuare a proporre prodotti o servizi desueti che potrebbero compromettere il futuro delle aziende.

Uno sguardo positivo al futuro: nell’anno in corso il nostro settore dovrebbe vedere crescere il proprio giro di affari di circa l’1% nel primo trimestre, per poi registrare un’accelerazione nella seconda parte dell’anno quando anche la congiuntura italiana dovrebbe confermare il consolidamento al rialzo.

Infine l’intervista è l’occasione per rinnovare l’orgoglio di aver messo a punto un nuovo contratto per il nostro settore. Dopo diversi mesi di trattative, infatti, a novembre Assirm, Felsa Cisl, Nidil Cgil e Uil Temp hanno raggiunto un’ipotesi di accordo per la regolamentazione delle collaborazioni a progetto per cinque tipologie di figure. L’accordo, entrato in vigore dal 1° Gennaio 2014, si pone l’obiettivo anche di mantenere positive e costruttive relazioni sindacali per proseguire il confronto sui temi ancora da definire.

In allegato l'articolo completo!

DOCUMENTI ALLEGATI

Versione stampabile