NEWS ASSOCIATI

  • Home
  • /
  • News Associati
  • /
  • Quando la ricerca diventa azione e aiuta a sostenere le politiche pubbliche

Quando la ricerca diventa azione e aiuta a sostenere le politiche pubbliche

27/04/2020
Il Comune di Latina ha affidato a LATTANZIO Monitoring & Evaluation un piano di interventi finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del programma “Latina anche città di mare" a partire dall’analisi dei bisogni reali dei giovani, delle loro aspirazioni e fragilità fino all’implementazione di soluzioni e interventi mirati sulle specifiche esigenze. La priorità, secondo il sindaco del comune di Latina, “è quella di dare opportunità al mondo giovanile e noi amministratori abbiamo il dovere di favorire e valorizzare tutti quegli strumenti che portano il paese a investire sui ragazzi".

Il percorso conoscitivo “Sogni e Bisogni” è stato avviato con una desk analysis che ha potuto contare su un’ampia bibliografia e sitografia. A seguire sono stati realizzati 12 colloqui presso i top opinion, due survey quantitative e 3 focus group. Tre i target fin qui coinvolti: studenti, giovani, e Istituzioni.

I risultati restituiscono la fotografia di giovani certamente preoccupati per una situazione economica nazionale “fragile”, ma anche ben supportati da famiglie che sono un vero e proprio “porto sicuro” in cui rifugiarsi e dalle quali ricevere un sostegno affettivo ed economico. Non deve stupire se la principale attesa è quella di “trovare il proprio posto nel mondo”, un lavoro sicuro, nessuna startup per la testa.

Non è sempre facile crescere e progettare: i giovani intervistati rivelano un tratto di grande pragmatismo. Nel 72% dei casi sono disposti a trasferirsi in un’altra città italiana, “solo” il 60% dichiara di esser pronto per andare all’estero. Grazie a questi primi dati e a quelli che saranno raccolti nei prossimi 30 mesi, sindaco e assessori hanno predisposto uno sportello di nuova generazione volto a supportare i ragazzi, a sostenerli in quelle scelte che nascono più dai sogni che non dalla necessità e magari anche per evitare, come sostengono loro stessi, di “scegliere una facoltà che possa dare sì uno sbocco, anche se non è quella che avrei scelto seguendo le mie inclinazioni”.

E qui la ricerca si fa azione, assegnando un peso crescente a tutte le attività di contatto diretto. Là dove possibile (e opportuno), lo “sportello” questa volta 4.0, ben lontano da quelli ormai datati, si trasforma in itinerante, idoneo a creare «sinergie virtuose» con gli operatori, ad attrarre e proporre.

Cristina Leggio, assessore alle politiche giovanili sottolinea che “i dati raccolti, oltre ad essere un valido orientamento nella definizione del nostro Informagiovani, sono state condivise con gli altri servizi e istituzioni che operano sul territorio e hanno accompagnato la costruzione sempre più consapevole di una risposta di rete alle necessità della popolazione giovanile della nostra città. Ascolto, analisi, programmazione, rete: le quattro parole dell’Informagiovani a Latina”.

In una parola, a Latina è stato delineato un servizio dai molti tratti strategici, capace di portare alcuni indiscutibili vantaggi, in primis mettere tutti d’accordo e nelle condizioni di progettare bene e a lungo termine.

Per maggiori informazioni: puricelli@lattanziokibs.com

https://www.lattanziokibs.com/monitoring_evaluation.html

femdom-scat.com
femdom-mania.net