ASSIRM INFORMA

  • Home
  • /
  • News
  • /
  • Assirm mette a confronto i Capoluoghi di Regione e premia la Miglior Tesi di Laurea

Assirm mette a confronto i Capoluoghi di Regione e premia la Miglior Tesi di Laurea

02/10/2013

La città di Trento si aggiudica la medaglia d’oro come capoluogo di regione più attrattivo d’Italia, seguita sul podio da Roma e Perugia. Quarto e quinto posto per Milano e Bologna mentre la maglia nera per l’attrattività locale va a Napoli, che si posiziona all’ultimo posto della graduatoria, preceduta da Palermo e Bari.

È quanto emerge dall’indagine per mezzo dello IAL, l’Indicatore di Attrattività Locale sviluppato dal Centro Studi di Assirm in collaborazione con il Prof. Gian Carlo Blangiardo, ordinario di demografia all’Università Bicocca, e presentato oggi a Milano con l’obiettivo di analizzare in ottica Expo 2015 il livello di attrattività del Paese.  

Sulla base di dati disponibili da fonti pubbliche (ad esempio quelli provenienti dal Ministero dell’Economia e della Finanza o dall’Istat), l’indice IAL, attraverso l’utilizzo di un “cruscotto socio-economico” formato da 9 indicatori elementari, più un decimo riassuntivo (reddito mediano, divario ricchi/poveri, % obbligo scolastico non conseguito, % possesso diploma, età media popolazione, n. indice variazione popolazione 2006-2010, n. indice variazione famiglie 2006-2010, indice migratorio, attrazione ed eterogeneità), è in grado di fotografare le caratteristiche economiche, demografiche e sociali di un territorio e valutarne, così, la competitività. Assirm ha così realizzato una vera e propria classifica dei capoluoghi di regione per stabilire quale città italiana sia più attrattiva a partire dalle sue potenzialità economiche, umane, demografiche e sociali.

L'evento è stato inoltre l'occasione per consegnare il Premio alla Miglior Tesi di Laurea, nell'ambito del Concorso promosso in collaborazione con la Fondazione Edoardo Garrone in ricordo del Cavaliere del Lavoro, Riccardo Garrone.

Il Presidente della Fondazione, Alessandro Garrone, e il Presidente Assirm, Umberto Ripamonti, hanno conferito il primo premio a Fabio Bertasa per la tesi dal titolo "Immigrazione e Consumi".

Si sono inoltre classificati, rispettivamente, al 2°, 3° e 4° posto:

- Daniele Crivellaro, con la tesi dal titolo “Come gli Eventi Costruiscono, Migliorano e Rafforzano la Brand Image:Il Caso Illycaffè”

- Sara Barcellesi, con la tesi dal titolo “Valore del Brand e Siti di Acquisto Online”

- Serena Guallini, con la tesi dal titolo “Crowdsourcing: Modalità e Motivazioni di Partecipazione”

SCARICA QUI LA PRESENTAZIONE COMPLETA DELL'EVENTO!

DOCUMENTI ALLEGATI

Versione stampabile