ASSIRM INFORMA

  • Home
  • /
  • News
  • /
  • Assirm Marketing Research Forum 2015 - La parola agli Utenti

Assirm Marketing Research Forum 2015 - La parola agli Utenti

29/10/2015

Milano, 29 ottobre 2015 – Qual è il ruolo delle ricerche di mercato oggi? Quali sono le metodologie più richieste dalle aziende italiane e internazionali? Verso quali tendenze sta andando il settore? A queste e altre domande ha dato risposta la ricerca “Research 2020: la parola agli utenti” presentata oggi al Marketing Research Forum 2015, l’appuntamento annuale di Assirm.

La ricerca, coordinata da Guendalina Graffigna, Direttrice del Centro Studi Assirm - condotta su un panel di 218 rispondenti tra Direzione e Amministrazione, Marketing e Ricerca, Comunicazione e Vendite, di aziende italiane e internazionali - mostra come le aziende ricorrano soprattutto a ricerche quantitative, ad hoc digital per il 92% degli intervistati e ‘tradizionali’ per l’89%. Non manca inoltre l’utilizzo delle nuove metodologie di analisi come Social media listening e Buzz online, scelte dal 55% delle aziende. 

Le aziende clienti scelgono, nella quasi totalità dei casi, di rivolgersi agli istituti per le proprie ricerche: il 94,3% dei rispondenti ha infatti dichiarato di aver chiesto la consulenza di un istituto durante l’ultimo anno. Nella scelta del provider esterno sono tre le principali leve che influenzano le aziende: il rapporto costi/benefici per l’80,4% delle aziende, il rigore e la scientificità della ricerca per l’88% e, soprattutto, la presentazione chiara dei risultati, elemento chiave per il 90,9% dei rispondenti. Il Value for Money risulta quindi essere elemento importante, ma solo al terzo posto: qualità e scientificità sono i valori più strategici.

Le ricerche commissionate esternamente soddisfano i clienti: oltre il 55% delle aziende ha infatti dichiarato di essere molto soddisfatto del risultato ottenuto soprattutto grazie a ‘tempi di esecuzione’ (60,3%) e ‘rigore e scientificità’ (60,8%).

E verso quali metodologie andrà il mercato? Le aziende nei prossimi anni punteranno all’online e al mobile per l’89% dei rispondenti, aumenteranno anche le analisi sui social media per l’82% delle aziende.

SCARICA i materiali presentati sul sito dell'evento!

DOCUMENTI ALLEGATI

Versione stampabile